Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Desideri ricevere informazioni? CLICCA QUI...

Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: peruginilab@gmail.com

News

Micosi delle Unghie - Onicomicosi

Si parla di “onicomicosi” per indicare quel disturbo legato alle unghie, scatenato da microorganismi chiamati miceti: questi funghi, muffe o lieviti scatenano l'infezione, che può rimanere circoscritta in un'unica unghia, o può intaccare anche le altre. Le micosi delle unghie solitamente esordiscono con un cambio di colore dell'unghia stessa e - se la micosi non viene tempestivamente diagnosticata e trattata - può portare all'insorgenza di svariate complicazioni. Per tale motivo, non appena si notano alterazioni cromatiche dell'unghia, sarebbe bene contattare subito il medico. Infatti, più si temporeggia, più si corre il rischio di danneggiarla permanentemente.

Incidenza

Le micosi delle unghie sono disturbi molto comuni che possono colpire pazienti di sesso sia femminile che maschile, appartenenti a qualsiasi etnia ma i maschi sono maggiormente colpiti. Le onicomicosi possono interessare sia le unghie delle mani, sia quelle dei piedi; tuttavia, le infezioni tendono a svilupparsi preferenzialmente in queste ultime, a causa della maggior umidità solitamente presente in quest'area del corpo.

Cause

Naturalmente, la causa delle onicomicosi è rappresentata da un'infezione fungina che si sviluppa sulle unghie, aggredendole e alterandole profondamente. In alcune situazioni, come ad esempio, in caso di un calo delle difese immunitarie del paziente, questi dermatofiti possono iniziare a replicarsi in maniera incontrollata dando origine a vere e proprie infezioni. Nel dettaglio, i dermatofiti si riproducono in luoghi caldo-umidi ed è per questo che, solitamente, sono le unghie dei piedi ad essere interessate da questo disturbo.

I piedi, infatti, esposti al calore e all'umidità che si generano portando scarpe e calzini, registrano una sudorazione notevolmente più consistente rispetto le mani. A tutto ciò si aggiunge un indebolimento del sistema immunitario. Oltre ai dermatofiti, anche lieviti e muffe possono provocare queste tipologie di infezioni. A questo proposito, fra i principali responsabili delle onicomicosi, ritroviamo microorganismi appartenenti ai generi: Candida, Trichophyton, Epidermophyton e Aspergillus.

Fattori di rischio

I luoghi umidi rappresentano un ottimo terreno di proliferazione per i miceti: questi funghi vivono negli spogliatoi pubblici, nelle piscine e nelle docce, e possono infettare le unghie penetrando nello spazio interposto tra il letto ungueale e l'unghia. Frequentare questi luoghi senza l'uso di calzature, quindi a piedi scalzi, è uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di onicomicosi. Altri fattori di rischio - di natura sia fisiologica che patologica - per lo sviluppo delle micosi delle unghie, sono:

  • Diabete. I pazienti diabetici, infatti, sono particolarmente predisposti allo sviluppo di queste infezioni.
  • Età avanzata. Anche gli anziani - a causa di una riduzione delle difese immunitarie e di una ridotta microcircolazione - risultano essere maggiormente colpiti dalle onicomicosi rispetto agli individui giovani.
  • Piede d'atleta. È un disturbo contagioso causato da un fungo molto frequente tra gli atleti.
  • Psoriasi.
  • Abitudine (scorretta) di usare calze e scarpe strette che impediscono la traspirazione.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Disturbi del sistema immunitario.

Sintomi e Complicanze

Il principale e primo sintomo dell'onicomicosi è costituito dall'alterazione cromatica dell'unghia colpita dall'infezione. Difatti, l'unghia colpita da micosi, in particolare nella sua estremità, tende a cambiare il proprio colore sfumando generalmente dal bianco al giallino: l'unghia può talvolta presentare delle macchie di diverso colore, come il marrone, il verde e anche il nero. Se il fungo si spinge in profondità, le unghie possono diventare più spesse, oppure sgretolarsi lateralmente, provocando dolore. Oltre a subire un'alterazione del suo colore naturale, la superficie dell'unghia appare più fragile, friabile, deformata e spessa. La micosi, progredendo, potrebbe creare un cattivo odore, indurre lo sgretolamento dell'unghia o, addirittura, provocare l'onicolisi (ossia il distacco, quindi la perdita, dell'unghia).

Trattamento

Le onicomicosi non sono facili da debellare: non guariscono se non si interviene con farmaci appositi (antimicotici). Inoltre, sono molto contagiose. Da qui, si può facilmente intuire come la miglior cura sia la prevenzione: l'igiene delle mani e dei piedi, unita a piccoli accorgimenti, può sicuramente giovare alla salute delle unghie. Le unghie dovrebbero essere sempre pulite ed asciutte.

Il medico, il podologo od uno specialista, dovrebbero consigliare il trattamento farmacologico più adeguato per il soggetto, come farmaci antimicotici ad azione topica (smalti o pomate) o sistemica (farmaci ad uso orale). Solo in casi molto gravi, l'esperto potrebbe consigliare la rimozione dell'unghia tramite intervento chirurgico.

Abbi cura delle tue unghie. Prendi un appuntamento per una visita di controllo. Presso il Laboratorio di Analisi PERUGINI visita dottor Sergio Perugini, Specialista in Dermatologia e Venereologia.

 

Laboratorio Analisi Cliniche Perugini
Via R. Misasi, 96 - 87100 Cosenza (CS)
Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito Web: laboratorioperugini.it
 

#laboratorioanalisiperugini #laboratorioperugini #onicomicosi #sergioperugini

 

 

 



Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: peruginilab@gmail.com
Partita IVA: 01781350788 - Numero R.E.A. CS- 236564

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo
© Copyright - 2020 - Tutti i diritti riservati






Powered by



Contatore sito


Search