Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione

Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS)
Telefono: (+39) 0984 28165
Mail: peruginilab@gmail.com

itenfrdeptrues

    
 

Recapiti

Laboratorio Analisi Cliniche Perugini S.r.l.

Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS)

Telefono e Fax: (+39) 0984 28165
                          (+39) 0984 28941

Mail: info@peruginilab.it

Parcheggio gratuito

ll laboratorio offre gratuitamente ai propri Clienti la sosta dell'auto in due parcheggi:

AUTORIMESSA BONOFIGLIO - Via R. Misasi, 79

QUICK PARKING - Piazza Bilotti

entrambi a pochi passi da laboratorio

Orari

Orario Apertura Laboratorio
Lunedì - Venerdì: 07.30/13.00 - 16.00/18.00
Sabato: 07.30/13.00

Orario Servizio Prelievi
Lunedì - Venerdì: 07.30/12.30
Sabato: 07.30/12.00

Orario Ritiro Referti
Lunedì - Venerdì: 10.00/13.00 - 16.00/18.00
Sabato: 10.00/13.00

Bilirubina Alta - Iperbilirubinemia

Lunedì, 08 Aprile 2019 11:05
Rate this item
(0 votes)

La bilirubina è una sostanza prodotta dall'organismo durante la degradazione dell'emoglobina, contenuta nei globuli rossi esausti o danneggiati. I globuli rossi hanno una vita di circa 120 giorni e al termine del loro ciclo vitale vengono degradati dalla milza; successivamente, i residui sono trasportati al fegato per essere metabolizzati. In condizioni normali, tutta la bilirubina prodotta viene eliminata dall'organismo con un meccanismo che si trova in equilibrio: ciò che viene prodotto è anche processato per essere degradato. Tuttavia, se si nota un colorito giallastro della pelle e degli occhi, ci troviamo probabilmente difronte a una condizione causata dalla bilirubina alta in circolo.

La bilirubina è un prodotto di scarto della degradazione del gruppo EME. Quest'ultimo è un componente dell'emoglobina, che a sua volta si trova nei globuli rossi. La bilirubina viene processata dal fegato nello stadio finale, per consentire la sua eliminazione dall'organismo. La bilirubina è una sostanza giallo-arancione derivante dal catabolismo dei globuli rossi invecchiati o danneggiati. Viene prodotta soprattutto a livello della milza, in una forma insolubile (detta bilirubina indiretta o non coniugata), che successivamente viene processata dal fegato per farle acquistare solubilità in acqua (bilirubina diretta o coniugata) e renderla così eliminabile con le urine e con la bile.

Alti livelli di bilirubina nel sangue (iperbilirubinemia) possono quindi riflettere un problema a livello epatico, con aumentata concentrazione ematica della bilirubina indiretta, oppure extraepatico (ad esempio per l'ostruzione dei dotti biliari), con aumento della bilirubina diretta. L'aumentata distruzione dei globuli rossi, tipica ad esempio delle cosiddette anemie emolitiche, può aumentare le concentrazioni di bilirubina diretta, che viene prodotta in grandi quantità. L'iperbilirubinemia è una condizione caratterizzata da alti livelli di bilirubina nel sangue. L'accumulo di questa sostanza nei tessuti viene chiamata ittero ed è associata alla colorazione gialla della cute e delle sclere oculari (il bianco degli occhi).

I livelli ematici di bilirubina diretta e totale vengono rilevati con un semplice esame del sangue; in alternativa, il test può essere condotto anche sulle urine. Le concentrazioni di bilirubina indiretta si ottengono per differenza, sottraendo dal valore totale quello della forma coniugata. I risultati sono normalmente disponibili entro un paio d'ore. Durante la preparazione all'esame, il paziente viene invitato a non mangiare e bere nelle quattro ore che precedono il test; il medico può inoltre imporre la sospensione di determinate terapie farmacologiche, al fine di evitare possibili interferenze con i risultati dell'esame.

Perché si Misura

L'esame misura la concentrazione di bilirubina nel sangue. Questo dato consente di valutare la funzionalità epatica e può inoltre essere utilizzato come supporto nel diagnosticare l'anemia causata dalla distruzione dei globuli rossi (anemia emolitica). Infine, l'esame della bilirubina è utile per monitorare l'ittero neonatale. I risultati dei test della bilirubina possono fornire al clinico informazioni preziose riguardanti la patologia presente.

Adulti e bambini

Un aumento della bilirubina indiretta nel sangue può essere il risultato di:

  • Un eccesso di produzione (malattie emolitiche);
  • Un difetto nell'attività del fegato (es. cirrosi).

Un aumento della quota indiretta, a volte, genera ansia nella persona interessata, ma, talvolta, può essere un effetto della sindrome di Gilbert, una condizione del tutto benigna di origine genetica e relativamente frequente, dovuta ad un ritardo, da parte del fegato, nel catturare la bilirubina indiretta circolante. Un aumento della bilirubina diretta può dipendere da stasi biliare dovuta a epatite, cirrosi oppure ostruzione delle vie biliari per la presenza di calcoli o di malattie del pancreas. Questo fenomeno può dipendere anche da reazioni ai farmaci e disturbi causati dall'abuso d'alcol.

Neonati

Un aumentato valore di bilirubina nel neonato può essere temporaneo e risolversi da solo in pochi giorni o in un paio di settimane. Se la concentrazione di bilirubina risulta sopra la soglia critica o aumenta rapidamente, è invece necessario investigarne la causa affinché possa essere iniziato un trattamento appropriato. L'aumento delle concentrazioni di bilirubina nel neonato può essere determinato dalla degradazione accelerata dei globuli rossi, dovuta a:

  • Incompatibilità di gruppi sanguigni tra madre e neonato;
  • Alcune infezioni congenite;
  • Carenza di ossigeno (ipossia);
  • Patologie che colpiscono il fegato.

Come si misura

Nell'adulto, per valutare la quantità della bilirubina, è necessario un campione di sangue prelevato da una vena del braccio.

Preparazione

Prima di sottoporsi al prelievo di sangue, è necessario osservare un digiuno nelle quattro ore che precedono il test. In questo periodo è consentito solo assumere una modica quantità di acqua. Inoltre, prima dell'esame, occorre essere in posizione eretta da almeno 30 minuti. Il medico potrà ritenere necessario interrompere momentaneamente l'assunzione di certi medicinali come, ad esempio, penicilline, sedativi (come il fenobarbital), diuretici (es. furosemide) e alcuni farmaci per l'asma (tra cui la teofillina).

 

 

I nostri Pacchetti Check Up


Consulta i nostri pacchetti...
Per saperne di più telefona ai numeri:
(+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941

Convenzione Piscina
Comunale di Cosenza


Per saperne di più clicca qui...

Convenzione iscritti CISL


Per saperne di più clicca qui...

Se ci tieni alla tua salute
clicca qui...


Analisi di laboratorio, il lancio della campagna In Vitro Veritas

Convezione UniSalute

Convenzione Azieda Amica

Convezione Cassa Praesidium Famiglie

Convezione Assirete Srl

Convenzione Cassa Autonoma Medici e Odontoiatri

Contatore sito

 

 Powered by 



 

© - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01781350788
Numero R.E.A. CS- 236564

Scarica la nostra App

 



Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: info@peruginilab.it
Vuoi contattarci? Clicca qui...

Ritiro Referti online

DOVE CI TROVI

Indirizzo
Via R. Misasi, 96
87100 - Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax
(+39) 0984 28165
(+39) 0984 28941 
Mail

info@peruginilab.it

Total Quality Management

Parcheggi offerti ai Clienti:
Autorimessa Bonofiglio
Via Riccardo Misasi, 79
Quick Parking
Piazza Carlo Bilotti

Certificazione UNI EN ISO