Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione

Via R. Misasi, 96 - 87100 - Cosenza (CS)
Telefono: (+39) 0984 28165
Mail: peruginilab@gmail.com

itenfrdeptrues

    
  

Laboratorio Analisi Cliniche Perugini

Sono eseguiti sul sangue, sulle urine e su altri materiali biologici esami di laboratorio a scopo diagnostico e preventivo. Gli esami eseguiti, sono: esami ematologici, analisi chimico cliniche, esami coagulometrici, ricerche allergiche, dosaggi ormonali esami di microbiologia, tossicologia e immunologia

Che cosa sono le pustole? Come si curano?

Rate this item
(0 votes)

Le pustole sono piccoli rigonfiamenti dovuti alla presenza di pus, che si formano nello strato superiore dell’epidermide in corrispondenza di ghiandole sudoripare o di follicoli piliferi. Le pustole possono indicare la presenza di un’infezione, dal momento che il pus è il prodotto della rottura delle cellule che si trovano a “combattere”, appunto, con un’infezione. L’accumulo di pus, e quindi la formazione della pustola, è dovuto all’occlusione dei pori, che impedisce la dispersione di pus e batteri.

Le pustole si formano soprattutto nei punti interessati da sudorazione abbondante, localizzabili in particolare su schiena, volto, spalle, sterno, inguine o ascelle.

Quali altri sintomi possono essere associati alle pustole?

Le pustole possono essere accompagnate da altri sintomi quali: affaticamento, brividi, febbre, dolori diffusi in tutto il corpo, mal di testa, gonfiori e arrossamenti.

Quali sono le cause delle pustole?

Le pustole possono essere provocate da varie cause, tra le quali ci sono: acne, blefarite, dermatofitosi, folicolite, herpes labiale, orzaiolo, psoriasi, rosacea, scabbia, varicella.

Quali sono i rimedi contro le pustole?

In genere le pustole tendono a scomparire da sé. Il consiglio è lasciare che si secchino da sole, evitando di schiacciarle o di trattarle con prodotti a base grassa. La guarigione delle pustole può essere agevolata da prodotti a base di acido salicilico o zolfo, secondo indicazione del medico. Sono da evitare le soluzioni fai-da-te per non rischiare di peggiorare la situazione, soprattutto in presenza di una pelle particolarmente sensibile. Nei casi più seri le pustole possono essere trattate con farmaci a base di antibiotici o con una terapia con il laser.

Pustole, quando rivolgersi al proprio medico?

Le pustole vanno sottoposte all’attenzione del proprio medico quando sono ricorrenti e persistenti, se sono dolorose o perdono liquido, se ricoprono abbondantemente alcune specifiche parti del corpo, come il viso. Il medico va consultato con urgenza se le pustole sono accompagnate da febbre alta, nausea, vomito, difficoltà respiratorie e riscaldamento e gonfiore della parte di epidermide interessata.

 

 

 



 

© - Tutti i diritti riservati
Partita IVA: 01781350788
Numero R.E.A. CS- 236564

Scarica la nostra App

 



Telefono e Fax: (+39) 0984 28165 / (+39) 0984 28941
Mail: info@peruginilab.it
Vuoi contattarci? Clicca qui...

Ritiro Referti online

DOVE CI TROVI

Indirizzo
Via R. Misasi, 96
87100 - Cosenza (CS) Italia
Telefono e Fax
(+39) 0984 28165
(+39) 0984 28941 
Mail

info@peruginilab.it

Total Quality Management

Parcheggi offerti ai Clienti:
Autorimessa Bonofiglio
Via Riccardo Misasi, 79
Quick Parking
Piazza Carlo Bilotti

Certificazione UNI EN ISO